Cosa vedere in Alto Adige


cosa vedere in alto adige

L’Alto Adige è una terra ricca di fascino con i suoi castelli medievali, le meravigliose città, i suoi meleti che si perdono a vista d’occhio, le Dolomiti e i tipici laghi del Sud Tirol. La cultura e la tradizione la fanno da padroni in una regione come questa, dove l’antico si mescola al moderno, lasciando al visitatore momenti indimenticabili.

Trento e Bolzano

Trento è una città dove si fonde l’arte con l’architettura e la natura. Da visitare il Duomo, il Castello del Buonconsiglio, il MART (Museo d’Arte Moderna ) appena fuori Trento, il Palazzo Pretorio e la Torre Civica. Inoltre è possibile visitare il Monte Bondone che si eleva a ovest della città, riserva naturale dove si può fare escursionismo, sport e svago sia d’inverno che d’estate.

Bolzano come si sa è ritenuta la porta delle Dolomiti, proprio per la sua posizione privilegiata. Numerosi castelli e palazzi insieme a musei e chiese permettono al visitatore di non annoiarsi e di trovare sempre curiosità inaspettate. Nel centro storico è possibile visitare il Duomo, i Portici e la Piazza Walther, fulcro della città. Inoltre non può mancare una visita al Monumento alla Vittoria, arco che si erge proprio dove iniziava la parte italiana della città. Infine gli immancabili mercatini di Natale rendono la città di Bolzano unica e speciale e sono i mercatini più grandi d’Italia. Per saperne di più su cosa visitare a Bolzano consigliamo lovebolzano.com.

I castelli dell’Alto Adige

Castello del Buonconsiglio

Considerato il simbolo di Trento ed è uno dei più importanti castelli di tutto il Trentino Alto Adige. Fu a suo tempo la dimora dei Principi vescovi ed oggi al suo interno ospita il Museo Provinciale d’Arte, ricco di mostre e attività didattiche guidate anche per le scuole.

Castel Thun

Uno dei castelli più famosi e noti dell’Alto Adige situato nella Val di Non. Si tratta di un castello particolarmente apprezzato dai visitatori perchè è uno dei pochi ancora arredato con suppellettili e arredi di una volta. La sua visita permette pertanto al turista di immergersi in un’atmosfera surreale, che lascia l’impressione di rivivere la quotidianità del tempo antico. Di recente è tra l’altro stato scelto come set cinematografico per girare le scene del film televisivo rivisitato di Romeo e Giulietta.

Castel Valer

Situato a Tassullo, fu fondato nel 1200 ed è tuttora di proprietà dei conti Sporo. L’ingresso è concesso solo su prenotazione e con visita guidata. Si tratta di un castello costituito da circa un centinaio di stanze, tutte decorate con affreschi dell’epoca.

I laghi

Lago di Braies

è certamente il più conosciuto dell’Alto Adige, tanto che viene nominato come “la perla” dei laghi delle Dolomiti. E’ possibile fare passeggiate o noleggiare una barca a remi per un’escursione direttamente sulla acque limpide del lago.

Lago di Carezza

Si tratta di un lago più piccolo ma assolutamente spettacolare per il colore delle sue acque, che si tingono di mille riflessi al punto che il lago viene definito”Lago dell’arcobaleno”.

Lago di Resia in Val Venosta

Ha la particolarità di avere al centro delle sue acque un campanile che spunta come dal nulla in superficie. La leggenda vuole che le campane ancor oggi in alcuni giorni si sentano risuonare dal fondo del lago.

Lago di Tovel

Situato nel Parco Naturale Adamello Brenta e si trova a 1178 metri di altitudine. In tempi passati le sue acque si tingevano di rosso durante la stagione estiva, probabilmente a causa dell’invasione di alghe che creavano questo affascinante fenomeno.

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo dominio precedentemente ospitava il sito di CGIL FLAI. Ente che organizza i lavoratori dipendenti, fissi, stagionali ( e i disoccupati di comparto) nelle diverse articolazioni professionali operanti nel sistema agro-industriale e per la difesa dell’ambiente. L’ente nazionale è raggiungibile su www.flai.it.

Oggi  questo spazio ospita un blog generalista che parla non solo del mondo del lavoro ma anche di benessere e altre tematiche importanti.