Saturimetro: che cos’è e a cosa serve?


saturimetro che cos'è e a cosa serve

Ci sono alcuni dispositivi medici che puoi avere a casa e che sono molto più economici di quanto pensi. Un chiaro esempio è il saturimetro che ti aiuterà a controllare meglio la tua salute e ti consentirà di fornire maggiori informazioni al tuo medico quando lo andrai a consultare. Sul mercato sia offline che online ci sono svariati tipi di strumenti con queste caratteristiche e con fasce di prezzo diverse in base al livello di efficienza e precisione, per cui è possibile scegliere tra innumerevoli modelli.

Detto ciò, se sei interessato all’acquisto di questo strumento professionale, in questo articolo trovi molte informazioni utili che ti aiuteranno a capire cos’è il saturimetro ed a che cosa serve.

 

Le principali caratteristiche del saturimetro

Un saturimetro da dito è un dispositivo medico che riesce a monitorare il livello di concentrazione di ossigeno presente nel sangue in modo non invasivo. Lo strumento tra l’altro indica anche la frequenza cardiaca ed il polso (puoi conoscere tutte le caratteristiche nel dettaglio di questo prodotto negli articoli dedicati al saturimetro su www.sangueamico.it). Se un membro della famiglia soffre di una specifica patologia o ha i sintomi di qualche malattia, è conveniente avere a casa le risorse necessarie per rilevare il problema e cercare di risolverlo, così per capire se conviene andare rapidamente dal medico per evitare aggravamenti.

Questo è il caso del suddetto dispositivo e vale anche per stetoscopi e glucometri. Nel caso del saturimetro, devi altresì sapere che una volta posizionato il dispositivo sul dito sarà in grado di dirti esattamente qual è la quantità di sangue ossigenato che i tuoi polmoni stanno inviando a tutto il corpo e se funzionano bene. Prima di posizionarlo, il consiglio è di pulirlo bene e di tenere fermo il dito stesso evitandone nel contempo l’esposizione ad una forte luce in quanto potrebbe falsare la lettura.

 

A cosa serve questo strumento?

Questo strumento ha molteplici funzionalità: può aiutarti non solo a rilevare una variazione grave e importante che necessita di assistenza immediata, ma è anche una buona guida per impostare la tua storia medica e in modo che il professionista a cui ti rivolgi abbia più informazioni per stilare una corretta diagnosi.

Premesso ciò, va aggiunto che la misurazione del livello di ossigeno nel sangue ti aiuta tra le altre cose a sapere se le cellule stanno ricevendo un livello ottimale di ossigeno, mentre il polso è un’indicazione della salute del cuore.

I modelli più comuni sono formati da un piccolo dispositivo che incorpora i sensori appropriati e uno schermo.

Per utilizzarlo è sufficiente inserire il dito nella macchina, premere un pulsante e attendere qualche secondo affinché le informazioni appaiano sul display. Quando scegli il suddetto strumento per rilevare l’ossigenazione del sangue devi sapere che lo puoi trovare in vendita anche sui migliori store online.

Inoltre è importante che ne cerchi uno in grado di fornirti delle letture della massima precisione e possibilmente prodotto da brand certificati. A margine va anche aggiunto che la fascia di prezzo di questo dispositivo va dai 15 euro in su, anche se ovviamente puoi optare proposte più professionali e quindi molto più costose.

 

Conclusioni

Il saturimetro non può mancare dunque nell’armadietto dei tuoi medicinali poiché può essere utilizzato sia da te stesso o dai tuoi parenti se rilevi che qualcosa non va come dovrebbe, conoscendo il polso e il livello di ossigeno nel sangue e di conseguenza sapere se è opportuno chiedere l’aiuto immediato di un medico.

Le persone che soffrono di problemi respiratori come polmoniti frequenti, asma o insufficienza cardiaca sono quelle che hanno più bisogno di avere sempre a disposizione il questo apparecchio.

Avere una cattiva circolazione o un’anemia (bassi livelli di emoglobina) può essere una delle cause principali di una scarsa ossigenazione del sangue. Una persona sana che non ha alcuna patologia pregressa o in corso dovrebbe avere un livello di ossigeno nel sangue compreso tra il 95 e il 100%.

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo dominio precedentemente ospitava il sito di CGIL FLAI. Ente che organizza i lavoratori dipendenti, fissi, stagionali ( e i disoccupati di comparto) nelle diverse articolazioni professionali operanti nel sistema agro-industriale e per la difesa dell’ambiente. L’ente nazionale è raggiungibile su www.flai.it.

Oggi  questo spazio ospita un blog generalista che parla non solo del mondo del lavoro ma anche di benessere e altre tematiche importanti.